martedì 28 febbraio 2017

Le sabbie invadono Roma

Sabato 4 marzo, ore 19.30, a Roma presso la Libreria Assaggi in via degli Etruschi 4, Alfonso Zarbo presenta il romanzo Ultima Oasi (Gargoyle Books, 2016).


La nuova fatica letteraria dell'autore lombardo è ambientata in un mondo arabeggiante fatto di intrighi, tradimenti e magia. In un mondo sull'orlo dell'apocalisse, dove l'acqua è ormai esaurita, Ultima Oasi è l'ultimo baluardo della civiltà, e l'equilibrio di poteri che la regge sta per spezzarsi. E i due giovani figli del sultano saranno al centro della crisi. Una narrazione dal ritmo incalzante tra religione, violenza, amore e morte.

Modera l'incontro Edoardo Stoppacciaro, doppiatore italiano che ha prestato la sua voce, tra gli altri, ai personaggi di Robb Stark (Il trono di Spade), Gabriel (Supernatural), Matt Donovan (The Vampire Diaries), il nano Ori (Lo Hobbit). Stoppacciaro è anche autore del romanzo fantasy Una primavera di Cenere (La Corte).

Il libro

Il sole rischia di esplodere. Per la prima volta, nel mondo, è la luce a fare paura. Il caldo si insinua negli stracci dei poveri e nelle corazze dei cavalieri, distrugge i raccolti, prosciuga mari e oceani. La luce strangola la speranza.

Ultima Oasi, però, sopravvive. Striature di cenere vorticano nell'aria come in una selvaggia danza orientale: un vento nero avvolge l'ultima, preziosa città. Ma il suo destino, e quello del suo intero popolo, è nelle mani di due ragazzi.

Arkan è un sedicenne. Vive nel deserto. In esilio. Non ricorda nulla della sua infanzia da principe a Ultima Oasi, non ha nemmeno avuto il tempo di viverla. Il suo obiettivo è difendere i confini dell’ultimo impero dai predoni. Alla morte del suo tutore, parte per Ultima Oasi: intende chiedere rinforzi e provviste a suo padre. Ad accompagnarlo, un tuareg dal muso lungo, una schiava giunta dal nulla e una tigre che lo segue ovunque. Tutti e tre nascondono un segreto. Dhaki ha sempre avuto quello che gli agi e l’influenza del padre potevano offrirgli: erede legittimo di Ultima Oasi, soldato addestrato e, presto, capitano nelle forze elette dell’impero. Ma qualcosa va storto. Forze ignote e intrighi di potere lo spingono a dubitare, a indagare. Quello che scopre cambierà drasticamente la vita di tutti.

In un impero circondato dal vuoto, un assassino con un passato da principe e un principe con un passato da assassino dovranno affidarsi all'intuito e alla spada. Prima che sia troppo tardi.



L'autore

Alfonso Zarbo vive a Lenno, sul Lago di Como. Ha cominciato a scrivere fantasy nel 2008 e non ha più smesso, trasformando questa passione nel suo lavoro. Ha scritto per «Fantasy Magazine» e curato collane e antologie per la piccola editoria. Sua la raccolta di racconti fantasy Schegge (Watson edizioni), illustrata da Paolo Barbieri. Ora è consulente sulla saga cult Il trono di spade per Mondadori. A questo affianca il lavoro come speaker e doppiatore.

alfonsozarbowriter.blogspot.it

2 commenti: