martedì 6 dicembre 2016

ULTIMA OASI giveaway!

Sono passate due settimane dall'uscita di Ultima Oasi. Le sabbie hanno invaso le librerie e frotte di aspiranti assassini - siete stati più di 1500, non ho parole! - hanno fatto visita alla mia pagina. Il libro è stato commentato, condiviso, ordinato, letto e - non vi sarò mai abbastanza grato per questo - apprezzato!

"Un capolavoro dai tocchi videoludici." 
Nerdland

“Un fantasy davvero intrigante.” 
Le tazzine di Yoko

"Il romanzo di uno dei talenti più puri della fantasy italiana."
TrueFantasy

"Un miscuglio di generi combinati magistralmente." 
Un lettore è un gran sognatore

"Una prosa del tutto fuori dal comune."
Bookitipy

Per festeggiare, ho messo in palio alcuni premi legati ai fantastici videogiochi dai quali ho tratto spunto: Assassin's Creed e Prince of Persia - ne ho parlato anche in una piacevolissima intervista con Angelo Berti nella sua taverna di TrueFantasy, a breve online.

Naturalmente, tra i premi, non mancheranno una copia di Schegge con autografo e drago esclusivo del famosissimo illustratore Paolo Barbieri (Zodiac, La danza dei draghi, Percy JacksonLe cronache del Mondo Emerso...) e, per chi non l'avesse ancora ordinata o ricevuta in regalo, una copia di Ultima Oasi!

Partecipare è facilissimo. Sulla mia pagina Facebook Alfonso Zarbo troverete le istruzioni da seguire:

Per tutto dicembre e fino ai primi del 2017 (il contest scadrà alla mezzanotte di venerdì 6 gennaio), sarà possibile inviarmi le vostre foto con la copertina di Ultima Oasi, cliccare "Mi piace" sulla pagina, condividere l'immagine del giveaway, commentarla o taggare un amico. I più fortunati, estratti a sorte, riceveranno un premio in regalo!



Ricordo a tutti i lettori sul Lago di Como che questo venerdì 9 dicembre, alle ore 18.00, presenterò Ultima Oasi alla libreria Sampietro di Menaggio, in via Lusardi 30.



Il deserto ci chiama. Vi aspetto!
Un abbraccio,

Alfonso

Vive a Lenno, sul Lago di Como. Ha cominciato a scrivere fantasy nel 2008 e non ha più smesso, trasformando questa passione nel suo lavoro. Ha scritto per «Fantasy Magazine» e curato collane e antologie per la piccola editoria. Sua la raccolta di racconti fantasy Schegge (Watson edizioni), illustrata da Paolo Barbieri. Ora gestisce i social network della collana Chrysalide ed è consulente sulla saga cult Il trono di spade per Mondadori. A questo affianca il lavoro come doppiatore.

http://alfonsozarbowriter.blogspot.it/

mercoledì 23 novembre 2016

Le sabbie invadono le librerie

L'uscita di Ultima oasi è finalmente arrivata. Le sabbie invadono le librerie... Non mi sembra vero, ma ci siamo arrivati! E questo GRAZIE anche e soprattutto al vostro sostegno. 

L'avventura, però, per voi e per me, comincia adesso. Nuovo editore, immensa sfida. Il prezzo sarà leggermente più alto di quello dei miei libri precedenti, ma dentro ci troverete la passione di sempre, i sacrifici per arrivare fin qui e le meravigliose illustrazioni di chi ha creduto in questa storia.



Ecco un elenco delle librerie dove potrete trovare il libro senza doverlo ordinare:

ACQUI TERME (AL)_ Mondadori Bookstore ACQUl TERME

CARPI (MO)_ Mondadori Bookstore - CARPI

CASTELFRANCO VENETO (TV)_ Libreria Ubik Castelfranco

CALTANISSETTA_ Libreria UBIK Caltanissetta

CATANIA_ Mondadori Bookstore CATANlA

CATANIA_ Libreria Vicolo Stretto

COMO_ Nonsololibri, Como

CUNEO_ 
Libreria L'ippogrifo

FINALE LIGURE (SV)_ Libreria Centofiori

IVREA (TO)_ Libreria Mondadori Ivrea

LECCE_ Libreria Liberrima

LEGNANO (MI)_ Mondadori Bookstore Legnano

LUCCA_ Il Collezionista Lucca

MENAGGIO (CO)_ 
Libreria Sampietro

MESSINA_ Libreria Ciofalo - Mondadori 

MILANO_ Mondadori Megastore - Via Marghera, Milano

MORCIANO DI ROMAGNA (RN)_ Libreria Mondadori Morciano

PADOVA_ Mondadori Bookstore - Piazza Insurrezione, Padova

PALERMO_ Lanterna Magica

PARMA_ Mondolibri Libreria Parma

PAVIA_ Libreria Il Delfino

PESCARA_ La Feltrinelli Pescara

PESCARA_ Libreria Giunti al Punto Pescara

RAGUSA_ Libreria Mondadori Ragusa

ROMA_ Mondadori Bookstore - Roma Casalbertone

ROSSANO STAZIONE (CS)_ Mondadori Bookstore Rossano

SONDRIO_ Libreria Mondadori Sondrio

TRIESTE_ Borsatti Libreria

TRIESTE_ Libreria Lovat Trieste

Chi non lo trovasse, però, può semplicemente ordinarlo segnalando i dati del libro: 

Autore: Alfonso Zarbo
Titolo: Ultima Oasi
Editore: Gargoyle Books 
Prezzo: 15,00 €
ISBN-10: 8898172745
ISBN-13: 978-8898172740
Copertina flessibile
In libreria dal 24 novembre 2016

Come ricorda anche Gargoyle Books"dopo aver effettuato l'ordine il libro arriverà in pochi giorni. La distribuzione è Messaggerie, la più grande in Italia, e copre tutto il Paese". 

E se avete amici librai, bibliotecari o café letterari in cui vi piacerebbe ospitarmi, impegni e distanze permettendo, ne sarò contentissimo!


Vi aspetto sulle pagine del mio nuovo mondo.
A domani e grazie, Grazie, GRAZIE.


Alfonso

Vive a Lenno, sul Lago di Como. Ha cominciato a scrivere fantasy nel 2008 e non ha più smesso, trasformando questa passione nel suo lavoro. Ha scritto per «Fantasy Magazine» e curato collane e antologie per la piccola editoria. Sua la raccolta di racconti fantasy Schegge (Watson edizioni), illustrata da Paolo Barbieri. Ora gestisce i social network della collana Chrysalide ed è consulente sulla saga cult Il trono di spade per Mondadori. A questo affianca il lavoro come doppiatore.

http://alfonsozarbowriter.blogspot.it/

lunedì 14 novembre 2016

Vi racconto la mia “Ultima Oasi”

In un impero circondato dal vuoto, un assassino con un passato da principe e un principe con un passato da assassino dovranno affidarsi all'intuito e alla spada. Prima che sia troppo tardi, per tutti.

Copertina: Lorenzo Ghignone.
Dal 24 novembre troverete finalmente nelle librerie Ultima Oasi. A pubblicarlo, la casa editrice Gargoyle Books, che in passato ha tradotto maestri dell'horror, del fantasy e della fantascienza del calibro di Dan Simmons e George R.R. Martin.

Nel mio nuovo libro, e prima ancora nella mia raccolta fantasy Schegge, mi sono divertito a combinare più generi e tante atmosfere: storia, giallo, avventura e azione, senza mai tralasciare la passione per il fantasy sword and sorcery. Soprattutto, ho pensato a quelle persone che guardano al fantastico sempre con maggiore entusiasmo, che lo cercano nei fumetti, ci giocano, lo guardano... ma non sempre sono abituate a leggerlo.

Impossibile per me, d'altra parte, non prendere spunto dai videogiochi con i quali sono cresciuto: Assassin's Creed e Prince of Persia tra i primi. Titoli così ben dettagliati ed evocativi da diventare prima vere e proprie saghe, poi film e fumetti.

Per avvicinarmici mi sono documentato molto, andando a ripescare le stesse fonti di ispirazione, sperimentando uno stile di scrittura semplice e fluido che potesse dare la stessa atmosfera adrenalinica dei combattimenti e la stessa potenza visionaria di quegli scenari storici, fantastici, apocalittici e arabeggianti.

Domenico Strati, voce storica del Principe in Prince of Persia – Le sabbie del tempo, si è complimentato scrivendomi: 

Un romanzo che si vive come un film in 3D. Da spettatore-lettore, mi sono ritrovato a combattere tra le dune e i vicoli dell'ultima città del mondo, inseguendo i due giovani protagonisti come nel videogame più avvincente.
Ultima Oasi parte da un presupposto semplice ma suggestivo. Che cosa succederebbe se il sole rischiasse di esplodere? Fino a che punto saremmo disposti a spingerci pur di salvarci? In un'Arabia medievale, già duramente messa alla prova dalle Crociate, un sultano trova il modo di risparmiare il suo impero dalla furia del sole: un vento nero circonda l'Ultima Oasi. Striature di cenere vorticano nell'aria come in una selvaggia danza orientale. Gli anni passano, l'impero resiste e l'origine del vento rimane un segreto. Ma l'avanzata dei predoni, all'esterno, e gli intrighi di corte, all'interno, costringeranno i due giovani protagonisti a reagire.

Spero possa intrigarvi! Una cosa di cui vado molto entusiasta è il prezioso contribuito di Michaela Menicacci (disegno e inchiostro) e Valentina Berger (colore) che troverete all'interno del libro: sei illustrazioni per ogni personaggio importante della storia. 
Un'anticipazione qui sotto!


Ci siamo quasi: vi aspetto tra dieci giorni sulle pagine di questo ultimo impero circondato dal Vuoto!
A presto,

Alfonso



Alfonso Zarbo vive a Lenno, sul Lago di Como. Ha cominciato a scrivere fantasy nel 2008 e non ha più smesso, trasformando questa passione nel suo lavoro. Ha scritto per «Fantasy Magazine» e curato collane e antologie per la piccola editoria. Sua la raccolta di racconti fantasy Schegge (Watson edizioni), illustrata da Paolo Barbieri. Ora gestisce i social network della collana Chrysalide ed è consulente sulla saga cult Il trono di spade per Mondadori. A questo affianca il lavoro come doppiatore.

alfonsozarbowriter.blogspot.it

giovedì 3 novembre 2016

Schegge, Ultima Oasi, viaggi tra i mondi - aggiornamento post Lucca 2016

E siamo arrivati alla conclusione di questo cinquantesimo anniversario del Lucca Comics & Games. Torno alla realtà con ancora l'inimitabile urlo di Francesco Vairano nelle orecchie ("Il mio... tesssoro!") e il misto di felicità e orgoglio impresso sui volti di Terry Brooks e Licia Troisi per avere lasciato per sempre le loro impronte nella città Lucca sulla walk of fame.

In questi giorni di magia e di festa ho visto e incontrato tanti - tra le altre cose, Paolo Barbieri ha impreziosito le mie “Schegge” con uno dei suoi insuperabili draghi!
Soprattutto, ho ascoltato. Un simile entusiasmo non poteva che scombussolarmi in meglio. La vita ricomincia con ancora più grinta per gli appuntamenti, i progetti e le collaborazioni che conto di svelare a breve.


Naturalmente, non ho smesso di pensare un attimo a Ultima Oasi. In collaborazione con Gargoyle Books, vado avanti con il desiderio di combinare mondi, generi e forme d'arte in questo romanzo sperimentale tra fantasy sword & sorcery, giallo e storia, imperniato anche sull'adrenalina dei videogiochi (Prince of Persia, Assassin's Creed) e sulla potenza visionaria delle illustrazioni. Poter assaporare la storia che ho creato non solo attraverso le parole sulla carta ma anche attraverso la percezione di bravi artisti è un sogno a cui tengo molto e che spero con tutto il cuore contagerà anche voi.

Una piccola anticipazione delle illustrazioni
che troverete all'interno di
Ultima Oasi.

Le avventure di Dhaki e di Arkan arriveranno nelle vostre mani tra non molto. Attendo impaziente di potervi svelare data esatta, copertina e trama. 
Nel frattempo... preparo cose belle. ;-)
A prestissimo!

Alfonso 

domenica 18 settembre 2016

Dedicato ai lettori "forti"! Segnalazioni e news

Carissimi lettori,
un saluto veloce per aggiornarvi sugli ultimi sviluppi. 

Tanti i progetti legati a Ultima Oasi: il mio romanzo fantasy ispirato da Prince of Persia, Assassin's Creed e ambientato in un passato apocalittico-arabeggiante.
Proprio in tema di apocalissi, in questi giorni ho ricondiviso sulle mie pagine la foto del grande Sergio "Alan D." Altieri alle prese con la bozza del manoscritto durante la prima fase di editing e di sviluppo.

Durante l'estate, con Gargoyle Books non ci siamo fermati un attimo. La copertina è pronta, e abbiamo pensato anche ad altri contenuti speciali per impreziosire il libro. L'uscita del romanzo è prevista per fine ottobre (ce la mettiamo tutta). Nel frattempo lavoriamo sulle ultime correzioni!

Tra un provino di doppiaggio e l'altro, porto avanti con estrema soddisfazione anche la promozione della prima uscita di quest'anno: Schegge (N.B. potete ordinarla col 50 % di sconto fino al 30 settembre sul sito di Watson edizioni). 

In un articolo apparso sulla rivista IL BORGHESE"dedicato ai lettori forti" , il giornalista ed esperto di fantasy Errico Passaro manda in prima linea proprio la mia antologia, tra entità ancestrali e diavoli, cavalieri ossessionati dalla fede e barbari, elfi guerrieri e cacciatori di draghi: 





Spero di aggiornarvi al più presto con ulteriori novità, qui e sulla pagina. Continuate a seguirmi!
Un abbraccio & rock'n'roll to Hell,

Alfonso

P.s. Ah! Se siete di Milano e dintorni, cominciate a segnarvi le date del 15-16 ottobre: è probabile che faccia un salto a Stranimondi!

lunedì 22 agosto 2016

Le forze che sorreggono l'equilibrio di Ultima Oasi

L'uscita si avvicina! Nell'attesa, vi mostro le forze che sorreggono l'equilibrio di Ultima Oasi. Un equilibrio sottile, in bilico sulle lame di chi lo impugna e di chi lotta per sopravvivere.

ASSASSINI AI CONFINI DELL'IMPERO

Se siete rimasti soltanto voi e la grinta che vi fa andare avanti...

Art by Karl Lindberg
C'è un tempo per la pace e un tempo per la guerra. Voi siete attratti dalla guerra
Il vostro posto è sull'orlo di un impero circondato dal vuoto, tra geroglifici di morte e vortici di sabbia, a combattere i predoni con stratagemmi e dardi e lame.
Unitevi al comandante Arkan per sopravvivere alla furia del sole.

MILIZIANI DI IRAM DELLE COLONNE

Se mettereste a repentaglio anche la vita pur di difendere quello che amate...

Art by Angela R. Sasser
C'è un tempo per la pace e un tempo per la guerra. Voi siete attratti dalla pace.
Il vostro posto è nei vicoli della città, a inseguire quel ladro che si è fatto beccare una volta di troppo. O forse NO.
Unitevi al principe Dhaki per aprirvi un varco tra gli intrighi di corte.

SOLDATI ELETTI DELL'ORDALIA

Se le uniche cose che volete sono l'acciaio nel pugno e una preda in fuga...

Art from Priest (manhwa)
La strada verso il potere passa dalla conoscenza... e la calpesta. 
Il vostro posto è tra le mura della fortezza e il sangue dell'arena, dove le spade possono esibire senza alcuna obiezione il vostro credo.
Unitevi al maestro della guerra Oltremare per annientare gli insorti.

SEGUACI DEL SOLE

Se amate perdervi nei libri antichi ed essere sempre un passo avanti...


Art by Joshua Eiten
Non c'è potere più letale della conoscenza
Il vostro posto è tra le ombre e lungo scale a spirale, nei cortili dei palazzi e nelle sale dei potenti, armati di sussurri e menzogne.
Unitevi al profeta del Sole Yasir per preservare il segreto del vento nero.

Ma fate attenzione, perché l'inferno possiede infiniti nomi. Infiniti abissi. Infinite facce.
Ci si legge a novembre!
Un abbraccio,

Alfonso

mercoledì 22 giugno 2016

Il deserto ci chiama

Ehi. Sì, dico a voi che sbirciate convinti di stare alla larga dai guai. Beh, troppo tardi! Ormai che ci siete dentro tanto vale dare un'occhiata, vi pare?

Crematoria - The Chronicles of Riddick
Il bordo dal quale vi state affacciando non è diverso da quello osservato da Arkan centinaia di volte. Che cosa vede? Uno strapiombo di rocce affilate. E cenere. E sabbia che a ogni sferzata di vento graffia le labbra, morde la pelle, arrugginisce le lame.

Siete finiti in un mondo sull'orlo dell'apocalisse. Mentre le mie dita scorrevano sulla tastiera, la mente volava all'assolata Dorne, alla tensione di Ishval, all'implacabile Crematoria, all'adrenalina di Assassin's Creed e alle sabbie del tempo di Prince of Persia.


Che cosa ci attende? Niente di cui preoccuparsi: solo l'ultimo impero sopravvissuto alla furia del sole, un vento nero di cui si sa poco o nulla, un groviglio di ordini militari in tensione tra loro e una religione che venera il nuovo peggiore nemico dell'uomo.

Magari potete riferirlo voi ad Arkan. Due occhi in più farebbero comodo a un assassino in esilio. D'altronde, se nemmeno il principe Dhaki, circondato dallo sfarzo dei templi e dei palazzi, è al sicuro...


Le avventure a Ultima Oasi cominciano qui, ma il romanzo è solo l'inizio. Sono convinto – e Gargoyle Books con me – che una buona storia non possa fermarsi alle parole sulla carta per prendere vita. Servono buone idee (qualcuna già ce l'abbiamo) e lettori forti, quindi...
Affilate le lame. Il deserto ci chiama!

Alfonso

lunedì 13 giugno 2016

Gargoyle Books pubblica Ultima Oasi!

Art by Marc Simonetti
Svelata ufficialmente la bella notizia: dopo otto anni di duro lavoro tra editoria e scrittura - da Il trono di spade ai tanti romanzi che ho avuto il piacere di editare, dalla recitazione ai grandi maestri dietro a questo progetto - posso annunciare un altro importantissimo traguardo.

Sarò tra i primi due autori italiani, insieme alla collega Ilaria De Togni, a venire pubblicato dopo l'estate (indicativamente a ottobre) dalla rinata casa editrice Gargoyle Books!


Il nuovo team ha doti, passione e grinta incredibili: saprà entusiasmarvi. Un GRAZIE in anticipo a tutti i lettori che vorranno darci una chance. Vi aspetto in mezzo alle trincee di luce di Ultima Oasi, tra sabbia, ossa, cenere, coltelli ed enigmi.

Affilate le lame. Il deserto ci chiama!

Un forte abbraccio,

Alfonso

mercoledì 1 giugno 2016

Paolo Barbieri e SCHEGGE. Dai bozzetti alla copertina!

Durante la realizzazione di Schegge, ho chiesto a Paolo di conservare i bozzetti che hanno portato alla copertina finale del libro. Eccoli!

Il capitano sembra leggermi nel pensiero, ma io non apro bocca. Vi chiederete cosa ci faccio qui a combattere un branco di indios che non vede l'ora di mangiarmi il cervello. Ammetto di avere dei ricordi non propriamente felici della vita trascorsa finora. Sempre in viaggio, senza nessuna idea precisa di che cosa fare né di dove andare, se non quella di lasciarmi portare dal vento come una piuma. Appartengo al mondo della daga e della spada, questo so, e resto fedele alle mie pulsioni.

Siamo attorno al 1600. Siglo de oro spagnolo. Catalina De Erauso, appena diciottenne (si sospetta anche più giovane) è fuggita dal convento nel quale era stata rinchiusa, fagocitando villaggi, mestieri, identità. Il tutto senza trattenere il carattere da maschiaccio che la contraddistinguerà nei quarant'anni a venire. 
Ma le sue avventure, per me, cominciano quando si imbarca sotto mentite spoglie in un equipaggio di conquistadores, con daga, spada, pistola e una manciata di pesos. 
Così volevo rappresentarla.


Il primo giro di bozze è servito per dare una fisionomia al personaggio e poi aggiustare il tiro. Via pizzi e merletti in favore del cuoio; lo sguardo sensuale si indurisce e tra le dita compare la famosa Misericordia: il pugnale dalla lama sottile fondamentale negli agguati e nei duelli a stretto contatto. Ecco che Catalina prende vita.


Ma. C'è sempre un "ma" quando si vuole puntare a qualcosa di nuovo (e di solito è fiero compagno del "se"). Con Ivan Alemanno di Watson edizioni - e l'illimitata pazienza e compostezza di Paolo - ci eravamo detti sin da subito di spingerci oltre. Di azzardare. 
Obiettivo? Una copertina dinamica!


Paolo ha accettato subito la sfida e, nei due schizzi seguenti, ha pensato a una combattente appesa alle funi del galeone. Idea a dir poco esaltante, se non fosse stata sconveniente sulla carta. Ci siamo immaginati il libro esposto al contrario nelle librerie! Eccola allora approdare sulla costa e intenzionata a vendere cara la pelle fino all'ultimo.


KABOOM! Con l'aggiunta del colore l'impatto è stato esplosivo. A quel punto si trattava soltanto di impreziosire la copertina con i dettagli a cui Paolo ci ha abituato in tanti anni con le copertine sul Mondo Emerso, sul Trono di spade e con i suoi libri illustrati.



Gli schizzi di sabbia (la cui tonalità si ripete sul retro di copertina), i fregi sulla pistola e sulla corazza, i capelli, lo sguardo... Catalina è finalmente pronta a dare battaglia, online e sulla carta!


SCHEGGE

Alfonso Zarbo
Genere: fantasy/avventura
244 pagine, 10,00 €
Watson edizioni
In libreria dal 20 maggio
Copertina: Paolo Barbieri

lunedì 9 maggio 2016

Nuova uscita! SCHEGGE - 20/05/2016

Segnalo con immenso piacere la mia ultima uscita!


In libreria dal 20 maggio:
SCHEGGE
Alfonso Zarbo
Genere: fantasy/avventura
244 pagine, 10,00 €
Watson edizioni
Copertina: Paolo Barbieri

Schegge è un azzardo. Nove storie in cui ho cercato di esplorare le sfumature del fantasy e dell'avventura che mi hanno sempre attratto di più, giocando a mescolare il mio modo di scrivere e di vedere le cose con gli stili dei Grandi: da Martin a Howard, da Reverte a Cornwell, e poi ancora Doyle, King, Iggulden, Sapkowski, Altieri.
Con la copertina dinamica di Paolo Barbieri e il prezioso contributo di Stefano Vietti (Dragonero) e Maurizio Merluzzo (Vikings, AC Syndicate), ne è risultato un esperimento quasi trans-mediale: un ASSASSIN'S CREED letterario, se considerassimo il lettore un Desmond Miles pronto a farsi catapultare tra Tardo Impero romano, Spagna delle Crociate, siglo de oro spagnolo e mondi fantastici corrotti.

Trama: In una Roma sventrata dall'Apocalisse, un peccatore falcia tutto quello che incontra per addentrarsi nell'incubo. Nella Spagna delle Crociate, il Diavolo scatena la furia di un cavaliere ossessionato dalla fede. 
Tra dune e templi in rovina, un console e un barbaro indagano su una regina rapita, mentre ai confini di una terra morente un ultimo plotone di elfi lotta per sopravvivere. 
Una raccolta di avventure per gli amanti del Fantasy, da vivere con un cacciatore di draghi, su navi spettrali o sulle spiagge insanguinate del Nuovo Mondo, attraverso lo sguardo di un soldato spagnolo che non ha nulla da perdere tranne la sua identità. 
Nove affilatissime schegge conficcate nella storia e nell'immaginario.

Alfonso Zarbo vive a Lenno, sul Lago di Como. Ha cominciato a scrivere Fantasy nel 2008 e non ha più smesso, trasformando questa passione nel suo lavoro. Ha intervistato per Fantasy Magazine scrittori, illustratori, traduttori, ma anche musicisti e doppiatori. È stato curatore di antologie e collane per la piccola editoria. Ora gestisce i social network della collana Chrysalide ed è consulente sulla saga cult Il trono di spade per Mondadori. 

alfonsozarbowriter.blogspot.it





Per qualsiasi domanda, non esitate a scrivermi a zarboalfonso@libero.it o su Facebook.
¡Buena suerte!

Alfonso

lunedì 21 marzo 2016

Nuove copertine del TRONO DI SPADE: il dietro le quinte!

Carissimi, 
nell'attesa di svelarvi i dettagli della mia prossima raccolta (Schegge, maggio 2016), vi racconto – e vi mostro! – con una punta d'orgoglio il lavoro che mi ha tenuto occupato per gran parte di gennaio insieme allo studio fotografico Leftloft e alla redazione Oscar Mondadori.

Il 15 marzo è nata Oscar Fantastica, collana che sotto il vessillo prestigioso della redazione Oscar ripropone il meglio del fantastico pubblicato da Mondadori e che tanto altro intende scovare, tra i titoli che più hanno ispirato e si sono ispirati al cinema, ai videogiochi, ai fumetti e alle serie TV. Immancabile l'intera saga del Trono di spade!

Da questa settimana troverete sugli scaffali i dodici libri singoli in una veste grafica tutta italiana e doppiamente Fantastica. Abbiamo già i volumi con le locandine della serie TV e l'edizione da collezionisti in “pelle di drago”, verissimo. Ma se la bellezza di queste nuove copertine non basterà ad appassionarvi, beh, spero lo potrà fare in minima parte il mio resoconto su un lavoro che è stato – e non esagero – senza orari e senza riserve.


Il risultato è un qualcosa che mi entusiasma molto. E diciamola tutta: lo desideravo fin dal giorno in cui, da lettore, mi sono imbattuto in quei templari digitali e in quell'oggettistica a random delle prime edizioni che – detto col cuore – sono sempre stati più un punto sfavorevole nell'approcciarsi alla saga che altro.

Ma veniamo a noi. A discolpa di Mondadori, se fate un ricerca online sulle versioni straniere di Game of thrones/A song of Ice and Fire non troverete grosse differenze con quei “templari digitali” appena citati. Semplicemente, il punto di forza della saga è stato per tutti gli editori anche un grosso elemento a sfavore: troppo materiale da appuntarsi, rileggere, studiare.

Tutti i mondi, le vicende storiche e le fonti di ispirazione da cui Martin ha attinto possono rappresentare una grossa difficoltà per chi, con poco tempo a disposizione per documentarsi e infiniti progetti da portare avanti ogni giorno, deve rappresentare una saga tanto complessa in una sola immagine. Stesso problema, peraltro, riscontrato già in fase di traduzione. E se su quello si era già intervenuto completamente nel 2013 con le nuove edizioni, il lancio di Oscar Fantastica è l'occasione perfetta per ultimare quanto già svolto e riproporre dei volumi singoli ad hoc.

Progetto grafico e art direction sono stati affidati all'agenzia Leftloft; fotografie e composizione del set ai bravissimi fotografi Pietro ScordoDaniela Marangon, con i quali ho avuto il piacere di collaborare fin dalla primissima selezione e ricerca degli oggetti che potete vedere in copertina.

Selezione e ricerca, appunto. Perché essere il più coerenti possibile con il mondo della saga era solo l'inizio: bisognava trovare oggetti che richiamassero possibilmente alla serie TV. E se trovare in fretta le monete degli Uomini Senza Volto, una Lungo Artiglio di Jon Snow riprodotta con cura e un semplice corvo imbalsamato è stato difficile, immaginate ricreare la lancia di Oberyn Martell, le punte d'ossidiana o la catena da Maestro della Cittadella!

I tempi di lavorazione e di consegna; le fasi di ricerca presso antiquari e studi scenografici; la selezione dei ripiani d'appoggio, lo studio delle composizioni, gli elementi di contrasto, le luci, l'angolazione, l'armonia e allo stesso tempo il variare dei colori di copertina in copertina: ogni elemento una sfida da superare. Tutto è stato ricreato con incredibile meticolosità sul set. Gli interventi digitali sono stati pochissimi (mi viene in mente solo il terzo occhio del corvo alias Ultimo veggente verde).

Eccovi le copertine. Sotto ciascuna immagine, le mie prime indicazioni, un breve resoconto e la lista degli oggetti utilizzati, proposti o anche scartati per un motivo o per l'altro (tempistiche, difficoltà nel reperirli e via così). Buon divertimento!


Indicazioni: impugnatura di spada con pomolo a forma di testa di lupo bianco (Lungo Artiglio, l'arma donata a Jon Snow). Attorno, pellicce nere e volendo anche piume di corvo, se possibili da reperire. Colore chiave: azzurro e toni del ghiaccio.
Osservazioni: fotografare un oggetto piatto come una spada richiedeva un'angolazione diversa rispetto a quella per l'uovo di drago. Non so voi, ma a me con questa viene proprio l'impulso di afferrare la spada! Il melograno spezzato, inserito puramente come elemento di contrasto, può simboleggiare le continue tensioni e le rotture di alleanze all'interno dell'ordine, così come la candela appena spenta e il ghiaccio sparso vicino all'impugnatura. Perché una cosa è sicura.
The Winter is coming.


Indicazioni: ampolla di altofuoco circondata da schegge di legno a simboleggiare le navi distrutte durante la Battaglia delle Acque Nere. Colore chiave: viola e toni scuri del mare.
Osservazioni: l'ampolla è stata una delle prime cose a cui ho pensato quando mi hanno chiesto di contribuire al progetto. Ho adorato la parte in cui Tyrion si reca nella Gilda degli alchimisti prima ancora di vedere le conseguenze prodotte dall'altofuoco. Ecco quindi un ripiano scheggiato che richiamasse il pontile di una nave, i rotoli di messaggi cifrati, le corde e gli altri elementi di corredo.
Una delle copertine più simboliche ma allo stesso tempo d'impatto.


Indicazioni: spilla del Primo Cavaliere del re su tessuto pregiato o cuoio, con attorno calici e oggetti sfarzosi. Colore chiave: rosso.
Osservazioni: in questo punto della saga la spilla appartiene a Tyrion. E dove c'è il Folletto non possono certo mancare uva (il vino è già nella copertina successiva), penne, sigilli e calamaio. Il ripiano, ovviamente, doveva essere il massimo dell'eleganza.
I Lannister non perdonano.
Alternative: schegge di ossidiana a forma di punte di freccia avvolte in stoffa bianca o nella neve (spostate più avanti).


Indicazioni: liuto insanguinato su tavola imbandita (Nozze Rosse). Colore chiave: toni del rosso.
Osservazioni: si tratta della prima composizione scattata sul set. Abbiamo fatto tante prove per stabilire quanto sangue dovesse riempire la tavola e, ad un certo punto, sembrava di stare in un film di Tarantino! Alla fine si è optato per questa versione più elegante: tanto voi veterani della saga sapete benissimo cosa è successo. In questa copertina, così come nella maggior parte delle altre, la cura dei dettagli è stata maniacale. Il pasto è stato consumato a metà; il vino nel calice oscilla, la bottiglia scintilla; dei passi sul pavimento hanno appena sollevato uno sbuffo di polvere.
Alternative: monete degli Uomini Senza Volto (spostate più avanti).


Indicazioni: punta di lancia con serpente attorcigliato su ripiano con intarsi arabeggianti. Colore chiave: arancione/giallo intenso.
Osservazioni: ho adorato i Martell fin dalla comparsa della Vipera Rossa. Sarà perché mi piace tutto ciò che ha un sapore spagnolo-arabeggiante; sarà per la forza di carattere di Oberyn. Fatto sta che la sua lancia era introvabile. Ho proposto allora di recuperare la lama di un pugnale kriss: il resto è merito di Daniela Marangon e di Pietro Scordo, che a mio giudizio hanno reso una delle proposte più "problematiche" una delle copertine più belle!


Indicazioni: schegge di ossidiana avvolte in stoffa bianca sbrindellata e neve. Colore chiave: bianco (neve, stoffa), grigio pietra.
Osservazioni: la copertina più dark del Trono di spade? Aye! Nei libri le schegge di ossidiana/vetro di drago vengono ritrovate dentro una tomba da Jon Snow ; nella serie TV Sam Tarly le trova sepolte sotto la neve. Noi abbiamo scelto di optare per la classica via di mezzo.
Alternative: mano d'oro di Jaime Lannister (avevo pensato a un guanto d'arme rinascimentale color oro, ma coi tempi stretti non siamo riusciti a recuperarlo); elmo della Guardia reale.


Indicazioni: moneta/e Valar Morghulis con accanto ciotole di legno e oggetti semplici. Colore chiave: bianco/nero (per richiamare la Casa del Bianco e del Nero).
Osservazioni: ci avete mai fatto caso? Più la saga va avanti, meno sono gli "oggetti chiave a cui ricorrono i personaggi. Per fortuna entra in gioco Arya Stark. Le monete degli Uomini Senza Volto, l'acqua che scorre, i gradini, la povertà assoluta: tutto richiama all'assassina più promettente del Westeros. 
Alternative: corno da guerra nero con intarsi rossi usato per richiamare i draghi (Euron Greyjoy). Colore chiave: toni del mare, sfumati di bianco per le onde e per il sale.


Indicazioni: catena fatta con anelli di metallo diverso (collana da Maestro della Cittadella), circondata da pestelli, boccette, saio grezzo, pergamene e strumenti per leggere e scrivere. Colore chiave: marrone/nero/grigio.
Osservazioni: chi l'avrebbe mai detto che un'idea tanto "semplice" (partorita dopo tante proposte scartate) avrebbe dato vita a una copertina così buona? Siamo nel punto in cui Samwell Tarly lascia la Barriera insieme a maestro Aemon, ve lo ricordate? Un piccolo tributo a un personaggio che viene preso troppo sottogamba malgrado il suo sostegno nelle decisioni più ardue di Jon.
Alternative: specchio (per profezia fatta a Cersei), elmo del Mastino.


Indicazioni: "Dobbiamo ricreare un qualcosa che dia la sensazione di estremo Nord per la scena in cui Bran Stark incontra il Corvo con tre occhi e l'Albero-diga: foglie morte, piume di corvo, corteccia..."
Alternative: frammento di corteccia con sembianze di occhio umano (Albero-diga); Giuramento: la spada donata a Brienne di Tarth (colore chiave: verde acqua/blu zaffiri).


Indicazioni: collana con rubino rosso di Melisandre con braciere acceso.
Alternative: rilievo di drago "occidentale" su pietra; testa di drago; maschere dorate dei Figli dell'Arpia.


Indicazioni: "Nel dodicesimo libro il Culto dei Sette imprigiona la regina Cersei in un tempio per costringerla a confessare."
Osservazioni: la copertina più difficile e simbolica di tutti e dodici i volumi. Inizialmente, l'idea che mi stuzzicava di più per questo o ancora meglio per il volume precedente era di ricorrere alle maschere dorate dei Figli dell'Arpia (ci si poteva avvicinare cercando delle maschere veneziane), ma non avevamo ancora introdotto nulla che rappresentasse Cersei. Essendo purtroppo le maschere irreperibili in tempi stretti, questa soluzione ci è sembrata la più realizzabile.
Alternative: sigillo di ceralacca con simbolo dei grifoni (casa Connington, che però non è stata mostrata nella serie) su sfondo rosso e bianco; cumulo di pugnali insanguinati (voi sapete perché); simbolo del Culto dei Sette riprodotto su un ripiano con vernice rossa tra catene e oggetti poveri.


Per ora, nella sempiterna attesa di The Winds of Winter, è tutto. 
Se non conoscete ancora questa splendida saga o volete restare al passo con la serie TV, vi rimando a Game of thrones - italian fans, il sito italiano dedicato al Trono di spade.
Spero che le copertine vi piacciano! Quali sono le vostre preferite?

Alla prossima and Rock'n'roll to Hell!

Alfonso


Biografia

Alfonso Zarbo vive a Lenno, sul Lago di Como. Ha cominciato a scrivere Fantasy nel 2008 e non ha più smesso, trasformando questa passione nel suo lavoro. Ha intervistato per Fantasy Magazine scrittori, illustratori, traduttori, ma anche musicisti e doppiatori. È stato curatore di antologie e collane per la piccola editoria. Ora gestisce i social network della collana Chrysalide ed è consulente sulla saga cult Il trono di spade per Mondadori.